Per il suo ritorno in Serie D, l’Enna Calcio affida la panchina a mister Peppe Pagana

Sarà Peppe Pagana, l’ex attaccante di Paternò, Acireale, Atletico Catania e Troina, nell’ultima stagione sulla panchina del Rotonda, il nuovo allenatore dell’Enna Calcio per la prossima stagione sportiva 2024-25 che vede i gialloverdi da matricola nel campionato di Serie D.

L’annuncio è arrivato da parte della Società del Presidente Luigi Stompo: “Siamo soddisfatti dell’arrivo di Pagana perché in sinergia con il Ds Restuccia abbiamo ritenuto fosse il profilo migliore per il nostro progetto futuro. Un tecnico preparato a cui auguriamo un grosso in bocca al lupo” la nota della Società ennese

In attesa della presentazione ufficiale il neo tecnico ha inviato un breve messaggio ai nuovi tifosi: “Non vedo l’ora di vedervi al Gaeta, forza Enna”

Chi è Peppe Pagana: Nato a Troina, il 47enne dopo una lunga carriera da calciatore anche tra i professionisti, nel 2009 dopo aver partecipato al corso per allenatori e aver conseguito il patentino Uefa B, ha guidato nella doppia veste di giocatore-allenatore il Troina in Promozione conquistando la storica promozione prima in Eccellenza (2014-15) e poi la Serie D (2017-18) dove sfiora la Serie C, persa soltanto allo spareggio finale contro la Vibonese.  Arriva la breve esperienza in Serie C (2018-19) sulla panchina del Siracusa Calcio con le dimissioni a fine Ottobre.

La stagione successiva allena il Città di Acireale (Serie D), chiude in terza posizione con 49 punti, alle spalle delle corazzate Palermo e Savoia, poi la penalizzazione di sei punti che ha fatto retrocedere i granata in sesta posizione a quota 43. In 26 giornate di campionato ha conquistato 14 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte, con 44 gol fatti e 32 subiti.

Sempre sulla panchina granata (2021-22) rimane fino alla 19^ giornata (1 Marzo) viene esonerato fatale la sconfitta sul campo del Città di Sant’Agata. Arriva l’esperienza sulla panchina del Paternò Calcio (2022-23), la scorsa stagione guida tecnica del Rotonda (Girone H), chiude al 10 posto con 42 punti (11 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte con 36 gol fatti e 36 subiti)