Serie B – Primato solitario per il Volley Letojanni che strapazza (3-0) il Raffaele Lamezia

Prestazione superlativa della Savam Costruzione Volley Leotjanni: 6 vittorie su 6 partite. Al PalaBarca i ragazzi di Giampietro Rigano strapazzano con un secco (3-0) il Raffaele Lamezia e  conquistano la vetta della classifica in solitaria del girone M del campionato nazionale di Serie B maschile. 

Coach Rigano (Volley Letojanni): “Una vittoria cercata e meritata  frutto di una dura settimana di allenamento giocata con un livello di attenzione molto alta, che è ciò che ci consente di fare bene e che ci ha permesso di vincere in modo netto esprimendo al massimo le nostre potenzialità. Una sorta di riscatto rispetto alle due sconfitte rimediate lo scorso anno che oggi ci ha regalato una rivincita. Adesso è il momento di rilassarci e ricominciare la prossima settimana in vista della partita a Siracusa”.

Volley Letojanni – Raffaele Lamezia 3-0 (25-17; 25-17; 25-21
ASD VOLLEY LETOJANNI: Cortina 10, Battiato 7, Torre 14, Balsamo 3, Chillemi 14, Fasanaro 7, Chiesa (L), Buremi 1, Vitale 0. Ne: Arena, Scheid, Romeo. All: Gianpietro Rigano e Claudio Mantarro
RAFFAELE LAMEZIA: Piedepalumbo 0, Viterbo 2, Iorno 3, Porfida 0, Graziano 3, Ricco 2, Palmeri 16, Paradiso 6, Chirumbolo 0, Sacco (L), Davoli (L). Ne: Citriniti, All: SalvatoreTorchia
ARBITRI: Favara e Ricceri di Catania

Primo Set (25-17) –  Il Letojanni parte bene e grazie ad attacchi precisi e muri sempre pronti si arriva sul 7 a 4 e l’allenatore ospite chiama il primo time-out. Si rientra in campo ma è ancora la compagine di casa a tenere testa e a mantenere staccato l’avversario prima sul 10-6, poi sull’11-8 ed infine sul 18-13. Sul 19-13 Torchia richiama a raccolta i suoi ma non c’è molto da fare. Chillemi al servizio (che oggi ha giocato una grande gara uguagliando Torre con 14 punti) centra due punti preziosi e porta i compagni sul 21-13 e allora l’allenatore calabro prova con un cambio: fuori Piedipalumbo e Palmeri a cui subentrano Ricco e Porfida.  Anche mister Rigano trova spazio per un cambio prima con Buremi al posto di Balsamo e poi con Vitale per Chillemi. Ed è proprio Buremi che chiude il primo set per 25 a 17.

Andrea Torre

Secondo Set (25-17) – Il secondo parziale comincia con una situazione di parità ma due errori di Torre mandano in vantaggio i calabresi. Sul 4 a 7 Rigano chiede il primo time-out utile per riordinare le idee e ripartire con più grinta tanto che con qualche tocco astuto i letojannesi riescono a pareggiare la gara 10 a 10. Sull’11 a 10 il Lamezia ferma il gioco ed al rientro prova a reagire cambiando il palleggiatore ma i locali non perdonano e grazie a servizi ben calibrati si allontanano dagli avversari. E’ con Fasanaro in battuta che il Letojanni guadagna 3 importantissimi punti di distacco dal Lamezia e si arriva al 20-15; gli ospiti chiedono il secondo time-out ma ormai il Letojanni va avanti spedito e con una sette di Battiato si arriva a 23-16 e con un muro di Fasanaro e Cortina si conclude la seconda frazione di gioco con il medesimo risultato del primo set, 25 a 17.

Terzo Set (25-21) – E’ sicuramente nel terzo parziale che i lametini danno del filo da torcere alla squadra di casa, non lasciandogli un grande margine rispetto ai primi due set. Sul 9 a 4 il Lamezia chiede il primo time-out, ma sono sempre i letojannesi a condurre il gioco e a commettere pochi errori puntando tanto sui tocchi tattici messi a segno nei punti giusti che confondono gli avversari e gli consentono di andare ancora avanti nonostante un momento di confusione e forse anche di stanchezza che fa avvicinare il Lamezia fino al 20-17 grazie alla verve del ritrovato Palmeri.

Rigano chiama time-out per ridare gli giusti stimoli ai suoi ragazzi e al rientro in campo Torre in attacco conquista il 21-17. Lamezia rientra grazie ad un servizio efficace del centrale Paradiso, avvicinandosi sul 22-20. Fasanaro con un attacco dal centro conquista il ventitreesimo punti e ci pensa poi Torre a chiudere i giochi con due servizi vincenti.