Atletico Messina e Fair Play Messina uniscono i propri progetti sportivi per continuare a crescere

Atletico Messina e Fair Play Messina – Juventus Academy, una Società di Promozione e una realtà sportiva giovanile, due Presidenti Lio Frisone (Atl. Messina) e Guido Pecora (Fair Play), due realtà peloritani uniscono i propri progetti sportivi “per continuare a crescere e rafforzare i rispettivi progetti” si legge nella nota emessa dall’Atletico Messina che la prossima stagione prenderà parte ai campionati Under 17 e Under 15 Provinciali.

Lio Frisone – Presidente dell’Atletico Messina: “Dopo cinque anni di Juniores, per la prima volta nella sua storia l’Atletico Messina sarà ai nastri di partenza anche nei campionati Under 17 e Under 15 provinciali, dimostrando coi fatti la volontà di credere nei giovani, dando loro spazio di esprimersi, in ogni modo possibile. Siamo orgogliosi che questo sarà possibile grazie a Fair Play Messina JA, che ha dimostrato anno dopo anno di essere realtà solida, strutturata, lungimirante, capace di catalizzare e ottenere risultati. Nelle prossime settimane emergeranno ulteriori dettagli su composizione delle squadre e tecnici”

Guido Pecora – Presidente Fair Play Messina: “Siamo molto soddisfatti di questo nuovo progetto. Da qualche mese eravamo alla ricerca di una partnership con una società messinese che avesse una prima squadra in una categoria di rilievo, con valori sportivi solidi e un forte orientamento alla valorizzazione dei giovani. Grazie alla collaborazione con l’Atletico Messina i nostri ragazzi più grandi già pronti per giocare in prima squadra potranno proseguire il loro percorso sportivo in un ambiente sano e professionale, in strutture adeguate.

Allo stesso tempo potremo allestire come Atletico Messina formazioni provinciali in Under 15 e Under 17 che possano competere ed anche puntare alla promozione nella categoria regionale. In questa stagione, avendo già Fair Play la categoria regionale con U15 e U17, le nostre formazioni provinciali hanno dovuto giocare da fuori classifica, situazione che inevitabilmente limita la crescita dei ragazzi. Siamo fiduciosi che negli anni a venire potremo avere categorie regionali con entrambe le società, raddoppiando così le opportunità di crescita per i ragazzi del nostro territorio”