Al Casalvecchio Siculo non riesce l’impresa del sorpasso (0-0) con il Calcio Santa Venerina

Al triplice fischio finale, nei volti dei giocatori del Casalvecchio c’era tanta tristezza, delusione e amarezza per non essere stati capaci di finalizzare la grande mole di gioco in azioni vincenti, eppure le opportunità non sono mancate, anche la traversa è entrata in gioco ad impedire la gioia alla squadra di casa sostenuta dagli encomiabili tifosi che hanno sostenuto i propri benianimi impegnati a compiere l’impresa, conquistare una vittoria per scavalcare in classifica il Calcio Santa Venerina che è arrivato al Comunale di Bucalo con una tattica attendista, questo non significa rinunciataria, ma sfruttare il momento giusto per colpire, ci stava riuscendo al 95’ con Lupo  ci è voluta l’esperienza di Montesanti che è riuscito a chiudere lo specchio della porta deviando un diagonale insidioso del numero 14 ospite.

Sarebbe stata una “beffa” senza togliere nulla alla capolista Calcio Santa Venerina che ha dimostrato di meritare la posizione in classifica, alla fine un risultato ad occhiali (0-0) dalla possibilità a 90’ dalla fine di essere “capolista” a scivolare in terza posizione (55) ad un solo punto dalla coppia Calcio Santa Venerina che è stato raggiunto in vetta dall’Akron Giarre (56).

Il Casalvecchio Siculo, tranne qualche sorpresa finale disputerà i play-off, il finale poteva essere un altro, il destino calcistico era proprio nelle mani dei casalvetini: due jolly non sfruttati, il primo in casa dell’Akron Giarre in vantaggio (1-0) si è fatto raggiungere nei minuti finali, sfumando così il sorpasso in classifica, il secondo non è riuscito a vincere lo scontro diretto, una vittoria che valeva il sorpasso in vetta. Come si vuol dire, il Casalvecchio ha deciso le sorti del proprio campionato, che possiamo dire senz’altro più che positivo, di una stagione davvero eccezionale, peccato non aver sfruttato le opportunità per realizzare un sogno, raggiungere davvero un traguardo storico per il calcio casalvetino che può essere raggiunto lo stesso attraverso la “corsa play-off”.

La gara – Spettacolo da categoria superiore in un Comunale strapieno, pubblico delle grandi occasioni, stratosferica coreografia dei “Warrios” per assistere al big match che valeva una stagione, di fronte i padroni di casa del Casalvecchio (secondi) ad un solo punto di distanza dalla capolista Calcio Santa Venerina.

In una giornata dove il caldo si è fatto sentire, a dare l’inizio alla gara un arbitro di categoria superiore Vincenzo Carnemolla per la delicatezza dell’incontro che vede subito in avanti i ragazzi di mister Miuccio al primo affondo sfiorano il vantaggio: pallone che arriva ad Alessandro Saglimbeni precisa verticalizzazione per l’incursione di Chirillo la cui conclusione termina di poco a lato. Sin dalle prime battute il tema della gara è piuttosto chiaro, padroni di casa a dettare il ritmo di gioco con gli ospiti ben disposti sulla linea della mediana in supporto al reparto difensivo, nonostante ciò il Casalvecchio sfruttando il giro palla, il pressing alto e le corsie laterali è riuscito ad essere pericoloso, anche se i pericoli verso la porta difesa da Cantarero (senz’altro il miglior in campo) sono arrivati dagli sviluppi di due calci d’angolo calciati da Nino Garufi, la prima volta il colpo di testa di Lorenzo D’Amico sotto porta termina fuori, la seconda volta altro colpo di testa, questa volta di Peppe Manuli si stampa sulla traversa.

Gli ospiti ben accorti sulla propria metà campo cercano di colpire con delle ripartenze, prontamente bloccate sul nascere dai casalvetini che continuano a macinare gioco e creare occasioni, in due circostanze reclamano un presunto rigore su Chirillo e Alessandro Saglimbeni, non sono da meno i tentativi dal limite che hanno chiamato più di una volta in causa l’attento estremo difensore etneo.

Nella ripresa, è sempre il Casalvecchio a cercare con più insistenza il gol, l’occasione arriva ma non viene sfruttata in maniera adeguata: preciso cross di Vaccaro per Lorenzo D’Amico a tu per tu con Cantarero, il numero nove di casa la manda fuori. Al 31’ ci prova dal limite Alexis Torsevia che trova altra prodezza del portiere etneo. Il caldo si fa sentire, mister Miuccio mette forze fresche, rafforza il reparto offensivo con Antonio Spadaro e Marvin Costa, tenta la carta dell’esperienza di Cosimo Cicala per tirare dal cilindro il colpo vincente. Sul fronte opposto, mister Belluso opera dei cambiamenti tattici, nel finale cerca di vincere la partita inserendo il bomber Andrea Furnò, mossa che nel finale stava risultando vincente, ci ha pensato Montesanti a stoppare l’insidiosa conclusione di Lupo.

Arriva il triplice fischio finale (0-0), adesso gli ultimi 90’ con un calendario che sembra essere più favorevole al Calcio Santa Venerina che ospiterà il Real Rocchenere (pur quinto, ormai è fuori dalla possibilità di giocare i play-off, per l’effetto della regola del +10), fuori casa l’Akron Giarre impegnato nel derby con il Riposto 2016 in piena lotta per la salvezza, mentre il Casalvecchio sul campo del Città di Mascali in piena lotta retrocessione, quindi obbligati alla vittoria. Come finirà…basta aspettare fino al triplice fischio finale delle gare di Domenica prossima.

Casalvecchio Siculo   0    Calcio Santa Venerina   0

Casalvecchio Siculo: Montesanti, Ferraro, Vaccaro, Barone (90’ P. Saglimbeni), Manuli, R. D’Amico (90’ Iervolino), Chirillo (83’ Spadaro), Torsevia, Garufi (55’ Costa), A. Saglimbeni (70’ Cicala), L. D’Amico. All: Giancarlo Miuccio. A Disp: Bonanno, Iervolino, Nipo, Costa, P. Saglimbeni, Muscolino, Spadaro, Bartolone, Cicala.

Calcio Santa Venerina: Cantarero, S. Filetti, G. Filetti, Siciliano, F. Papaserio (56’ Leonardi), Lupo, A. Papaserio (75’ Cannizzo), Zumbo, Garufi (81’ Furnò), Cordova, Parisi. All: Fabrizio Belluso.  A disp: Scandurra, Muzzetta, Cannizzo, Furnò, Spina, Di Giovanni, Leotta, Ignoto, Leonardi.

Arbitro: Vincenzo Carnemolla di Siracusa

Ammoniti: Chirillo e Torsevia (Casalvecchio Siculo), Garufi, S. Filetti, A. Papaserio e Cantarero (Calcio Santa Venerina)

Espulso: Mister Belluso (Calcio Santa Venerina)

di “M. Muscolino”

Post-gara di Casalvecchio Siculo – Calcio S. Venerina: Intervista a mister Miuccio e al DG Paolo Spadaro