La Messana vince (2-1) con la Jonica. La salvezza passa dai play-out Giallorossi chiudono al 5^ posto

Gara di fine stagione, quella con la Jonica imbottita di giovani, per una Messana che si prepara già mentalmente al finale con i play-out che vedranno la squadra di mister Patti incrociare il destino contro la Leonzio. Mentre i giallorossi santateresini chiudono in quinta posizione.

Tra squalificati ed infortunati il tecnico messinese mandava in campo Lima tra i pali con Viscuso e Ginagò sugli esterni, mentre al centro della difesa c’era il rientro di Isaia accanto a Gusso, a centrocampo Bonasera affiancava Corso con gli esterni alti Barbera e Genovese, Rando girava introno a Cannavò.

Completo nero per la Messina, bianco con bordi giallorossi per la Jonica. Parte bene la Messana che già al 2′ si procura la prima occasione con una palla recuperata sulla trequarti da Genovese che penetra in area dalla sinistra, il diagonale è troppo stretto e finisce a lato.

Al 5′ Messana in vantaggio con Rando che, appena entrato in area dal centro destra, lascia partire un diagonale che supera Santoro. 8′ s’infortuna il capitano Savoca della Jonica al suo posto Sturiale.15′ filtrante in area di Genovese, il portiere Santoro anticipa d’un soffio l’inserimento di Bonasera. 24′ altro filtrante di Genovese per Rando il cui diagonale finisce a lato.

25′ la Jonica si affaccia in area della Messana ed ottiene un calcio di rigore per un tocco di mano ravvicinato di Gusso. 26′  sul dischetto si portava Marquines che spiazzava Lima e depositava in rete per il pareggio degli ionici. 37′ cross dall’esterno, palla in area a Corso che lascia partire un tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali della porta difesa da Santoro.

40′ torna in vantaggio la Messana con Barbera, lanciato da Rando sulla destra, lascia partire un diagonale, identico a quello della prima marcatura, che s’insacca sul palo più lontano. Solo un minuto di recupero in cui non succede nulla.

La Messana si presenta in campo con Sposito che sostituisce Bonasera, mentre la Jonica sostituisce il portiere Santoro con Caspanello. Al 7′ fuori Barbera, dentro Cafarella. 20′ ancora un cambio per mister Patti, fuori Rando dentro Russo. 33′ fuori Genovese dentro Sowe.

35′ Cannavò dal dischetto grazia la porta vuota degli ionici mandando fuori. 36′ fuori Corso dentro Ficara. 44′ ancora Cannavò, ben servito in area, si libera di un avversario ma spara sulla traversa. Dopo 3 minuti di recupero, con la singolarità di non aver mai estratto alcun cartellino, il signor Matranga emetteva il triplice fischio che mandava le squadre negli spogliatoi.

Messana   2    Jonica   1

Marcatori: 5′ Rando, 26′ su r ig. Mena, 40′ Barbera

Messana: Lima, Viscuso, Ginagò, Bonasera (1′ st Sposito), Isaia, Gusso, Barbera (7′ st Cafarella), Corso (36′ st Ficara), Cannavò, Genovese (33′ st Sowe), Rando (20′ st Russo A.). A disp: Russo G, Farfaglia, Biondo, Pantano. All. Gabriele Patti

Jonica: Santoro (1′ st Caspanello), Triolo, Morello, Lanza, G. Savoca (8′ pt Sturiale), Pagano, S. Savoca, Zago, Maccarrone, De Jesus, Mena. A disp: Dos Santos, Verdura, De leon, Carastoian, Dominguez, Staris, Baldè. All. Enzo Famulari.

Arbitro: Giuseppe Matranga di Palermo. Assistenti: Nicolò Somma e Luca Iannazzo di Palermo

 di “Paolo Crisafi”