La Scuola Calcio “La Pineta” saluta la stagione sportiva con un ospite d’eccezione: Alessandro Parisi

L’ex giocatore del Messina è stato accolto con grande entusiasmo dai ragazzi della società collegata alla Gioco Sport, che gli hanno posto numerose domande sulla sua prestigiosa carriera, culminata con la convocazione in Nazionale. “Sono state ore piacevoli, una vera e propria festa, che ha fatto calare il sipario su una stagione intensa e di notevole crescita”, dichiara il presidente della Gioco Sport Dario D’Amico. Un ospite d’eccezione ha impreziosito la giornata conclusiva della scuola calcio La Pineta. Alessandro
Parisi, ex giocatore del Messina con numerose presenze in serie A, è stato accolto con entusiasmo dai ragazzi della società collegata alla Gioco Sport, che gli hanno posto numerose domande riguardanti la sua prestigiosa carriera, culminata con la convocazione in Nazionale. Curiosità dei più piccoli accresciuta da un video con i gol più belli di Parisi nell’esaltante esperienza con la maglia dell’Fc Messina, proiettato nella club house de La Pineta Sport Club.

Grande è stato anche l’apprezzamento dei genitori, che hanno avuto il piacere di vivere direttamente le gesta del talentuoso terzino sinistro e della squadra giallorossa dei miracoli. Parisi ha consegnato poi delle medaglie ricordo a tutti i partecipanti. “Sono state ore molto piacevoli, una vera e propria festa, che ha fatto calare il sipario su una stagione intensa e di notevole crescita per la nostra scuola calcio – dichiara il presidente della Gioco Sport Dario D’Amico –. Ringrazio Alessandro Parisi per la disponibilità, dimostrata prima nell’accettare l’invito e successivamente nello stare insieme a noi”.

Che obiettivi avete per la prossima annata? “Intanto, mi piace sottolineare il bilancio positivo di quella che, iniziata lo scorso settembre, è appena terminata, che ci ha visti protagonisti in quattro categorie (Primi Calci, Pulcini, Esordienti e Giovanissimi, ndr) nei campionati organizzati dall’AICS sia in ambito provinciale che regionale. Puntiamo adesso a formare un gruppo Piccoli Amici per ampliare ulteriormente l’offerta e proseguire nella linea tracciata”.