La Virtus Etna nella storia conquista per la prima volta la “1” Categoria

Cinque anni fa, forse nessuno si poteva immaginare che un giorno una Società nata con l’obiettivo di fare calcio come aggregazione sociale, avrebbe scritto “una pagina importante di sport, una pagina importante della sua storia”

Facciamo un passo indietro, la Società Virtus Etna è nata dalla passione di un gruppo di giovani, di un appassionato come il Presidente Massimiliano Anastasi, aventi come progetto quello di promuovere lo sport ed in particolare il calcio come attività salutare e aggregante per tutti e come occasione di incontro di persone che si riconoscono nei valori dello sport e nei principi di lealtà e solidarietà”.

Quel progetto iniziale, nel cammino è arrivato a centrare un sogno che è diventato realtà: i colori neroverdi volano per la prima volta nel Campionato di Prima Categoria. Il sogno si è materializzato al triplice fischio finale di Sabato pomeriggio al termine della finale play-off del campionato di Seconda Categoria – Girone D – di fronte la Virtus Etna (posto d’onore dietro il Città di S. Teresa con 47 nella classifica finale) e l’Agira che ha concluso in quarta posizione la stagione.

Il palcoscenico dell’apoteosi il Comunale di Mascali vestito a festa che esulta per ben quattro volte ai gol del bomber Luca La Piana (12 gol stagionali), dell’eterno giovane il “senatore della squadra” Gianluca Contarino e la doppietta di Salvo Pagano, alla fine 4-1 finale che proiettano la Virtus Etna con in panchina mister Santamaria nel panorama calcistico della Prima Categoria.

Al triplice fischio finale, è iniziata la festa che durata tutta serata, poi tutti a dormire dopo una giornata storica, con un bel risveglio del giorno dopo con la Virtus Etna in Prima Categoria.

di “Mimmo Muscolino”